Al via il progetto di rete Turning Point

Sei in: News

Prende avvio in questi giorni il Progetto Regionale Turning point: trasformare la vulnerabilità in valore aggiunto, di cui è capofila SoS Donna odv di Faenza in collaborazione con Demetra donne in aiuto e con: l’Unione dei Comuni Faentini e della Bassa Romagna, la Camera di Commercio di Ferrara e Ravenna, Confcommercio Ascom Faenza e Lugo, Confesercenti d’Area Ravenna eCesena, CNA, CGIL Provinciale-Ravenna, CISL Romagna, la Scuola Arte e Mestieri Angelo Pescarini, e la BCC Ravennate, Forlivese, e infine Imolese Soc. Coop. Si tratta di un progetto volto a sostenere la presenza paritaria delle donne nella vita economica del territorio. La povertà delle donne e le asimmetrie nella distribuzione della ricchezza tra i generi sono il sintomo di discriminazioni che ancora persistono nella società italiana. Quando una donna vive una relazione con un maltrattante spesso subisce violenza economica e il divario di genere già preesistente si amplifica. Da anni è in corso una proficua collaborazione tra i Centri antiviolenza SOSDonna ODV di Faenza e Demetra Donne in Aiuto ODV di Lugo sia con il progetto dell’emergenza h24 che con precedenti progetti. 

Turning Point è stato strutturato per produrre ricadute su entrambi i territori coinvolti dell’Unione della Romagna Faentina e dell’Unione della Bassa Romagna, attraverso la collaborazione dei partners che costituiscono la rete di sostegno e rafforzamento dei percorsi di accompagnamento ed orientamento al lavoro per donne vittime di violenza. Per i Centri Antiviolenza, la priorità del lavoro di rete è quella di collocare la donna al centro degli interventi e delle azioni, a partire dal primo accesso e fino alla definizione, concordata con la donna, del percorso verso l’autonomia. Infatti, come afferma Antonella Oriani, Presidente dell’Associazione SOS Donna “se la fase dell’accoglienza e dell’ascolto delle donne vittime di violenza durante tutto il percorso di recupero dell’autostima per la ricostruzione di un progetto di vita autonoma è di fondamentale importanza, la fase dell’accompagnamento lavorativo e del sostegno all’autonomia abitativa, sino alla gestione delle problematiche di conciliazione, è determinante per il completamento del percorso”. Anche la Presidente di Demetra Donne in Aiuto ODV di Lugo, Giuseppina Dessy, sottolinea come “in un momento di grande crisi economica ed occupazionale, le donne pagano il prezzo più alto in termini di precariato e disoccupazione e le vittime di violenza pagano prezzo doppio perché spesso sono vittime di violenza economica. Il progetto Turning Point mira a sostenerle nel costruire l’indipendenza economica senza la quale difficilmente potrebbero allontanarsi da un uomo maltrattante”.

Il Progetto della durata di ventiquattro mesi prevede quindi il perseguimento di diversi obiettivi, tra i quali quello di incrementare le opportunità di accesso al mondo del lavoro di donne vittime di violenza, in particolare donne vittime di violenza con figli/e a carico, e implementare le opportunità di riuscita del percorso di inserimento e integrazione economica e sociale delle donne mediante azioni di supporto multi-professionale realizzato in modo sinergico dai differenti partner di progetto. 

Le donne che potranno accedere a tali percorsi beneficeranno d’interventi personalizzati di empowerment e valorizzazione delle loro risorse personali, avranno a disposizione percorsi formativi, volti a fornire loro maggiori strumenti nel settore del digitale, con conseguenti possibilità di attivazione di tirocini attraverso il sostegno delle Associazioni di categoria partners. Verranno inoltre coinvolte in laboratori multidisciplinari di alfabetizzazione finanziaria e in incontri informativa sull’inserimento nel mondo del lavoro attraverso la collaborazione con Sindacati e Centro per l’Impiego. Infine durante tutta la progettualità saranno attivati servizi di sostegno conciliativo per le donne con figli/e, in situazione di necessità, per favorirne l’aderenza ai percorsi con loro concordati e supportare la loro tenuta nelle tappe che le avvicineranno, alcune per la prima volta, al mondo del lavoro.

Resta in contatto con noi

Inserisci la tua email e clicca ISCRIVITI per iscriverti alla nostra newsletter.

* Obbligatori